In ascesa il trend della cosmesi vegan. I prodotti più venduti? I “cosmetici colorati”

Quello dei cosmetici vegani è un mercato in crescita, destinato a rimanere attivo negli anni a venire. Hanno aperto le porte della cosmesi "green" i prodotti per la skincare, ma ad oggi i più venduti sono i "colour cosmetics"

È in crescita il mercato globale dei prodotti cosmetici vegani, che riportano in etichetta claim che rimandano al concetto di animal free e cruelty free: ad affermarlo è Mintel, società britannica che si occupa di ricerche di mercato a livello internazionale. Attenzione però: anche se il numero delle persone che scelgono di seguire una dieta plant based e uno stile di vita sostenibile è in costante aumento, è sbagliato pensare che siano solo i consumatori vegani a scegliere questa tipologia di cosmetici.

“I prodotti di bellezza vegani si affiancano a quelli biologici e halal e sono percepiti come più naturali e più delicati sulla pelle – dichiara Michelle Strutton, Content Manager per Mintel – Pensiamo solo che nel Regno Unito il 10% dei consumatori considera la certificazione vegan come un indicatore del fatto che quel determinato prodotto sia naturale o biologico”.

Cosmetici vegani: quali sono i più venduti?

Sono i cosiddetti “cosmetici colorati” a guidare l’ascesa dei prodotti animal free: parliamo di make up per il viso, ombretti e mascara, ma anche rossetti e smalti. “Secondo Mintel – spiega infatti Strutton – oltre un terzo dei prodotti di bellezza vegani lanciati a livello globale tra luglio 2017 e giugno 2018 erano “cosmetici colorati”, seguiti da trattamenti per la cura della pelle”.

A ben vedere, però, sono stati prodotti per la cura della pelle quali creme e oli, ma anche prodotti per capelli e per il corpo ad aprire la strada verso l’ampliamento di questo mercato negli ultimi cinque anni.

Cosmesi vegana: è destinata a durare nel tempo?

Se è vero che il trend dei cosmetici che segnalano in etichetta l’assenza di derivati animali è in rapida ascesa, è lecito chiedersi quanto durerà la predilezione dei consumatori per questa tipologia di prodotti. “Il consumo etico è una tendenza in crescita – spiega Strutton – e mentre il focus di altri prodotti vegani sarà sempre il benessere animale e la tutela dell’ambiente, i prodotti di bellezza potranno anche affrontare altre questioni circa la sicurezza e la trasparenza degli ingredienti”. Quello che è certo, spiega l’esperta, è che oggi come oggi i consumatori sono sempre più consapevoli dell’impatto di quello che acquistano e la tendenza vegan nella cosmesi è per questo destinata a durare nel tempo.

Non stupisce quindi che grandi player del settore decidano di allineare la propria produzione alle richieste del mercato: è il caso, per esempio, di Avon – storico marchio statunitense di cosmetici, profumi e bigiotteria fondato nel 1886 – che ha da poco introdotto tra le proprie referenze anche un’intera linea cosmetica vegan. Parliamo di “Distillery”, una collezione beauty attualmente venduta solo nel Regno Unito ma destinata al mercato globale nel prossimo anno, che comprende attualmente diversi prodotti per la cura della pelle. In più, la nota azienda ha scelto per le confezioni dei propri cosmetici vegan solo vetro riciclato (e riciclabile), in linea con la necessità di prodotti “green” che eliminino quanto più possibile l’inquinamento da plastica. Sebbene alcune componenti siano ancora in plastica per motivi di conservazione dei cosmetici, Avon assicura la volontà di rendere i contenitori della linea “Distillery” 100% riciclabili entro il 2025.

Il trend italiano punta all’eccellenza BioDizionario Approved

 

Ovviamente non mancano aziende italiane e non che abbiano deciso di seguire l’andamento del mercato e di produrre cosmetici vegani di qualità:

Parliamo di aziende che per i loro prodotti hanno ottenuto la certificazione etica VEGANOK e BioDizionario Approved, il che garantisce che siano vegani e cruelty-free.

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica il nostro RAPPORTO DI IMPATTO ETICO 2021

Sauro Martella
Fondatore VEGANOK

Leggi altri articoli