Yaki Gyoza vegan senza glutine

I Gyoza, comunemente chiamati Ravioli ripieni, hanno molte versioni e anche le cotture possono essere molto diverse. Quella più comune è proprio questa: Yaki Gyoza – ravioli brasati. Ecco la ricetta vegan e gluten-free!

Ingredienti Gyoza:

  • 150 g di farina di ceci
  • 125 g di amido di Tapioca
  • 125 g di farina di riso
  • 1 cucchiaino di gomma di Xantano (importante)
  • 1 tazza circa di acqua bollente
  • fecola di patate per lo spolvero

Ingredienti farcitura N1:

  • patate lesse
  • funghi champignon
  • aglio
  • fiocchi di alga Nori
  • sale e pepe
  • olio extra vergine di oliva

Ingredienti ripieno N2:

  • cavolo cinese
  • porro
  • carota
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Ingredienti per l’intingolo:

  • salsa Tamari
  • zucchero di canna integrale
  • aceto di mele
  • semi di sesamo
  • cipollotto fresco
  • peperoncino

Procedimento:

Fai bollire le patate e passale con uno schiacciapatate in un recipiente. Salta in padella gli champignon, taglia a pezzetti piccoli con aglio e olio evo. Unisci i funghi alle patate, aggiungi l’alga Nori in fiocchi, sale e pepe e mescola bene, quindi metti da parte.

In una padella metti l’olio, la carota gratuggiata, porri a pezzetti e il cavolo cinese a strisciolline. Aggiusta di sale e pepe e fai saltare in padella finché le verdure non sono cotte, ma non scotte. Tenere da parte.

Per la pasta, mescola tutti gli ingredienti secchi molto bene tra loro, porta l’acqua a bollore e versala sulle farine. Mescola e lavora fino a ottenere un impasto liscio ed elastico. Avvolgilo nella pellicola e lascia a riposare per 30 minuti circa. Dal panetto ricava pezzi di 10 grammi ciascuno. Stendili con l’aiuto della fecola di patate, in modo che non si attacchino al piano di lavoro.

Con il coppa pasta ritaglia i dischetti tenendoli coperti con canovaccio umido per non farli seccare. Poi prendi i dischetti e con aiuto di taglia-ravioli crea i gyoza. Prendi una padella larga, aggiungi l’olio e metti i gyoza tutti insieme a soffriggere. Poi versa un po’ d’acqua, chiudi la padella con il coperchio e cuoci finché l’acqua non evapora e non si crea una bella crosticina. Volendo, puoi anche optare per la cottura a vapore.

Ricetta tratta da veganblog.it

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica il nostro RAPPORTO DI IMPATTO ETICO 2021

Sauro Martella
Fondatore VEGANOK

Leggi altri articoli